25 Ottobre 2020

Dediche ai Cari

1. A voi questa immagine perchè richiami alla vostra mente un dolce ricordo ed alle labbra una mesta preghiera. I suoi cari la ricordano con immutato affetto ed invocano dal Cielo la sua benedizione.

2. Angelo nostro che sei passato quaggiù come una visione di sorriso e di bontà sia la tua memoria pur sempre benedetta.

3. Degnatevi, o Signore, di non separare nel Cielo coloro che avete uniti così strettamente in terra.

4. Consolatevi con me voi tutti che mi eravate tanto cari. Io lascio un mondo di dolore per un Regno di pace.

5. Papà, mamma! Non sono nata per la terra… Vi aspetto felice in Cielo.

6. L’amore per la famigli, la gioia del lavoro, il culto dell’onestà, furono realtà luminose della sua vita. Il suo esempio rende più venerata e cara la sua memoria.

7. Per tutto il bene che ci hai dato per tutto il dolore che ci hai lasciato dà o Signore, al Suo eletto Spirito la Tua Pace, la Tua Luce.

8. Ai parenti ed amici più cari ed a quanti Ti stimarono ed apprezzarono questo ricordo sia pace perenne in Tua Memoria.

9. “Un uomo è buono, quando è specchio di coscienza pura, ove non entri la doppiezza, il calcolo, la durezza di cuore.” (Papa Giovanni XXIII)

10. Per la bontà che illuminò la sua esistenza, per il grato ricordo che lasciò in quanti Lo conobbero, per l’amore che nutrì verso la sua famiglia, dona a Lui, o Signore, la pace eterna.

11. Io sono la resurrezione e la vita, chi crede in me, anche se morto, vivrà; e chi vive e crede in me non morirà in eterno. UNA PRECE

12. La tua morte inattesa e rapida lascia un grande vuoto fra tutti coloro che ti amarono.

13. L’amore per la famiglia, la gioia del lavoro, il culto dell’onestà furono realtà luminose della sua vita.

14. O Signore Tu che sei grande e buono dona a Lui la felicità eterna del Paradiso ed a noi la grazia di sentircelo sempre vicino.

15. Sulla tomba il fiore avvizzisce la lacrima evapora la preghiera è accolta da Dio.

16. Il suo esempio renda più cara e venerata la sua memoria.

17. L’alba di ogni giorno Ti porti il nostro saluto, l’ultimo rintocco della campana il nostro bacio la nostra benedizione.

18. Voi che la conoscevate voi che l’amaste ricordatevi di Lei innanzi al Signore.

19. Non si perdono mai coloro che amiamo, perchè possiamo amarli in Colui che non si può perdere.

20. Una lacrima per i defunti evapora. Un fiore sulla loro tomba appassisce. Una preghiera per la loro anima la raccoglie Iddio.

21. Di cuore nobile e generoso dedicò tutta la Sua vita all’affetto della famiglia al lavoro intenso, al bene altrui.

22. Buono, onesto ed operoso amato e stimato da tutti lascia sulla terra le tracce luminose delle sue elette virtù.

23. I suoi cari ne serbano nel cuore la memoria.

24. Non piangete la mia assenza sono beato in Dio e prego per voi, io vi amerò dal Cielo come vi ho amato sulla terra.

25. Chiamato dalla vita terrena a quella eterna seneramente si affidò al Signore lasciando il più caro ricordo di bontà ed immensa rettitudine in quanti Lo conobbero.

26. I morti non sono degli assenti, sono degli invisibili che tengono i loro occhi pieni di luce nei nostri pieni di lacrime.

27. Nessuno muore sulla terra finchè vive nel cuore di chi resta.

28. “Un breve sonno e ci destiamo eterni. Non vi sarà più morte. E tu morte, morrai.”

29. L’assenza non è assenza abiate fede, colui che non vedete è con voi. (S. Agostino)

30. L’onestà fu il suo ideale il lavoro la sua vita la famiglia il suo affetto.

31. Anima semplice e buona amò i suoi cari d’infinito amore.

32. Io vi amerò dal Cielo come vi ho amati sulla terra.

33. Sopravviva la sua immagine nella memoria di quanti l’ebbero caro.

34. Voi che l’amaste in vita ricordatelo nelle vostre preghiere.

35. A quelli che lo conobbero e l’amarono, perchè rimanga vivo il suo ricordo.

36. Non chiedetevi perchè vi ho lasciato. Ricordate soltanto il bene che vi ho voluto.

37. Ebbe da Dio il gran dono di una immensa bontà e consacrò tutta la sua vita per il bene della famiglia.

38. Io sono la resurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà. (Gv. 11,25)

39. Prendimi, Amore, dentro la tua luce, dove non c’è altra luce che la tua.

40. Tu, Signore, mi vieni incontro, mi rivesti con il tuo manto, e mi conduci così davanti al Padre. (A. Von Speyr)

41. Io vi amerò dal Cielo come vi ho amati sulla terra.

42. Date o Signore al Suo Spirito l’Eterno Riposo.

43. Dal Cielo Tu prega per noi.

44. Sono felice di averti incontrato nel tempo, anche se tutto era allora così fugace e limitato. Ora l’amore, che si stringe profondamente a Te, è gioia pura e senza tramonto.

45. So che quando lascerò questa vita, Tu, o Cristo, mi verrai incontro e mi colmerai della tua luce. (S. Girolamo)

46. “… e venuta la sera Gesù disse: Passiamo all’altra sponda.”

47. La tua morte inattesa e rapida lascia grande vuoto fra tutti coloro che ti amarono.

48. Visse per l’amore della famiglia. Riposa nella serenità del Giusto. Rivive nella luce di Dio.

49. Nel loro animo sarà sempre vivo il tuo ricordo.

50. Serenamente si affidò al Signore lasciando il più caro ricordo di bontà ed immensa rettitudine in quanti la conobbero.

51. Nel rimpianto di te qualcosa nasce in noi: la fiducia che tu vivi in Cristo.

52. “… come la linfa cerca d’inverno la profonda radice nel mio inverno ora io discendo: là null’altro che te, radice eterna del vero Amore, possa più conoscere.”

53. L’amore che ci hai dato non è morto con te: vive nel nostro cuore, nella nostra coscienza, nel nostro ricordo. La fede mantiene uniti quelli che la morte separa.

54. Sempre si prodigò per il benessere dei suoi cari. Esempio di altruismo e di bontà infinita. Lascia di sè un dolcissimo ricordo.

55. Mamma, come sulla terra ci guidasti nei nostri passi, ora dal Cielo guidaci nel retto sentiero della vita.

56. Copritemi con conchiglie del fiume,. Io vissi ammirando, adorando la terra e il cielo e continuo l’eterno cammino della vita immortale.

57. Raro esempio di bontà d’animo semplice e di nobili sentimenti dedicò la sua vita alla famiglia che tanto amava.

58. Chi vive nel cuore di chi resta non muore.

59. Serenamente si addormentò nel Signore dopo una vita dedicata alla famiglia e al lavoro. Mogli e madre esemplare lascia al marito e ai figli un’eredità di fede e di amore.

60. Che importa, SIgnore se l’orizzonte è oscuro? Pregarti per domani non posso proteggi, o Signore colui che è venuto a Te.

61. “Ed io penso che tutto sia come la primavera che sboccia, dopo il freddo e il gelo dell’inverno!”

62. Il destino ti ha tolto troppo presto all’affetto della famiglia ma non ti toglierà mai dalla nostra memoria e dal nostro cuore.

63. Oh Signore, non ti chiediamo perchè ce l’hai tolto, ma ti ringraziamo di avercelo dato.

64. Anche quando il cielo si è stancato di essere azzurro non chiudere mai l’oblò della speranza.

65. Grazie per tutto e per sempre.

66. Che l’alba di ogni dì ti porti il sorriso di mamma e papà. (Una Prece)

67. Il sole passa anche attraverso le nubi più scure.

68. Lascia che il tempo scorra l’amore è per sempre.

69. “Non l’abbiamo perduta ella dimora prima di noi nella luce di Dio.” (S. Agostino)

70. Vogliamo ricordarti com’eri, pensare che ancora vivi. Vogliamo pensare che ancora ci ascolti, che come allora sorridi.

71. Ciò che può sembrare la fine è in realtà un nuovo inizio.

72. Padre affettuoso ed onesto le sue doti furono di esempio a quanti lo conobbero. I familiari a perenne ricordo.

73. Dilata gli spazi che ci circondano, scendi oltre le barriere che ci dividono, fermati accanto a noi: perchè si fa sera.

74. Il suo ricordo di uomo semplice ed onesto rimanga vivo nel rimpianto della sua famiglia e di quanti lo conobbero e l’amarono.

75. Ogni creatura è nelle mani di Dio come se fosse la sua unica preoccupazione.

76. Non temere io sono con te. (Gesù)

77. Il ricordo di un sorriso rimane per sempre.

78. Ebbe da Dio il dono di una immensa bontà. Tutta la sua vita spesa interamente per la sua famiglia.

79. Iddio conceda a Te nel Cielo la pace dei giusti.

80. La sua memoria cara vivrà eternamente nell’animo di quanti lo conobbero e gli vollero bene.

81. A voi che mi avete tanto amato non guardate la vita che lascio ma quella che inizio.

82. Ha chiuso la sua non breve giornata terrena con tutti i conforti della fede. Serena e preparata si è ricongiunta nel Cielo al suo diletto sposo.

83. In ogni tempo della sua vita ebbe per guida la fede. Sposa modello fi guida e conforto del consorte amatissimo. Visse profondamente amata e morì profondamente rimpianta.

84. C’è qualcosa di più grande, c’è qualcosa di più bello, c’è qualcosa di più fragile della nascita di un uomo sulla terra?

85. Vieni, Spirito Santo, infrangi la durezza del cuore e invadi nel profondo i deserti dell’anima.

86. La tua pace si posi nel mio cuore, perchè io possa donare pace a tutti coloro che incontro.

87. Non muoio, entro nella vita e tutto quello che non posso dirvi quaggiù, ve lo farò comprendere dall’alto dei cieli.

88. Dopo una vita dedicata alla famiglia ed al lavoro veniva strappato all’affetto dei suoi cari che nella Fede di Cristo trovano rassegnazione e speranza.

89. Ella è uscita dalla vita, ma non dalla nostra vita. Potremmo noi credere morta chi è così viva nel nostro cuore?

90. Con rimpianto e tenerezza infinita ti ricordiamo e preghiamo per te.

91. “So che in fondo alla strada il Signore mi aspetta”

92. “Fra poco io non sarò più che un nome, ma il mio spirito vivrà qui fra i miei, fra chi soffre e non avrò neppure io sofferto invano.”

93. E’ con grande dolore che ti abbiamo perduta ma ci rimane il tuo fulgido esempio e la certezza di rivederti in cielo.

94. Resterai sempre nel cuore di quanti ti vollero bene…

95. Egli andò a raggiungere quelli che l’amarono e ad attendere quelli che l’amano.

96. Non piangete, io continuerò ad amarvi al di là della vita. L’amore è l’anima non muore.

97. Quando la primavera se ne parte tutti i fiori muoiono, ma quando ritorna sorridono lieti. Però non bisogna mai credere che all’agonia della primavera tutti i fiori muoiano, perchè proprio la scorsa notte un ramo di pesco fioriva.

98. In questo momento di grande dolore non ci siamo sentiti soli.

99. Voi che l’amaste in vita ricordatela nelle vostre preghiere.

100. Ricordatemi così…

101. Ci lasciasti soli troppo presto proprio quando giustamente Ti apprestavi a raccogliere il frutto delle Tue fatiche e godere pienamente il nostro affetto.

102. Piccolo fiore strappato repentinamente dalla vita terrena. Dal Cielo continua a illuminare col tuo sorriso l’animo afflitto di tutti i tuoi cari.